MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

IPSIA Manutenzione e Assistenza Tecnica Meccanica

Possiede competenze per gestire, effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo di impianti tecnici.

Cos'è

Il Diplomato nell’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” possiede le competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici, anche marittimi. Le sue competenze tecnico- professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali (elettronica, elettrotecnica, meccanica, termotecnica e altri) e specificamente sviluppate in relazione alle esigenze espresse dal territorio.

 

A cosa serve

A conclusione del percorso quinquennale, il diplomato nell’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze:

  • controllare e ripristinare, durante il ciclo di vita degli apparati gli impianti, la conformità del loro funzionamento alle specifiche tecniche, alle normative sulla sicurezza degli utenti e sulla salvaguardia dell’ambiente;
  • osservare i principi di ergonomia, igiene e sicurezza che presiedono alla realizzazione degli interventi;
  • organizzare e intervenire nelle attività per lo smaltimento di scorie e sostanze residue, relative al funzionamento delle macchine, e per la dismissione dei dispositivi · utilizzare le competenze multidisciplinari di ambito tecnologico, economico e organizzativo presenti nei processi lavorativi e nei servizi che lo coinvolgono;
  • gestire funzionalmente le scorte di magazzino e i procedimenti per l’approvvigionamento;
  • reperire e interpretare documentazione tecnica
  • assistere gli utenti e fornire le informazioni utili al corretto uso e funzionamento dei dispositivi;
  • agire nel suo campo di intervento nel rispetto delle specifiche normative ed assumersi autonome responsabilità
  • segnalare le disfunzioni non direttamente correlate alle sue competenze tecniche;
  • operare nella gestione dei servizi, anche valutando i costi e l’economicità degli
  • comprendere, interpretare e analizzare schemi di impianti
  • utilizzare, attraverso la conoscenza e l’applicazione della normativa sulla sicurezza, strumenti e tecnologie specifiche
  • utilizzare la documentazione tecnica prevista dalla normativa per garantire la corretta funzionalità di apparecchiature, impianti e sistemi tecnici per i quali cura la manutenzione.
  • individuare i componenti che costituiscono il sistema e i vari materiali impiegati, allo scopo di intervenire nel montaggio, nella sostituzione dei componenti e delle parti, nel rispetto delle modalità e delle procedure stabilite
  • utilizzare correttamente strumenti di misura, controllo e diagnosi, eseguire le regolazioni dei sistemi e degli impianti
  • garantire e certificare la messa a punto degli impianti e delle macchine a regola d’arte, collaborando alla fase di collaudo e installazione
  • analizzare il valore, i limiti e i rischi delle varie soluzioni tecniche per la vita sociale e culturale con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell’ambiente e del territorio
  • gestire le esigenze del committente, reperire le risorse tecniche e tecnologiche per offrire servizi efficaci e economicamente correlati alle esigenze della ditta.

Sbocchi professionali

A conclusione del percorso quinquennale, il diplomato nell’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” saprà:

  • gestire interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, di riparazione e collaudo di piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici
  • organizzare e controllare il funzionamento degli apparati e degli impianti in conformità alla specifiche tecniche e alle normative sulla sicurezza e sulla salvaguardia dell'ambiente
  • organizzare e gestire le scorte di magazzino e l'approvvigionamento
  • assistenza degli utenti nelle specifiche normative di settore nella valutazione dei costi e nell'economicità degli interventi.

Struttura responsabile dell'indirizzo di studio

Programma di studio

Discipline 1° BIENNIO          2° BIENNIO 5° ANNO
1° ANNO 2° ANNO 3° ANNO 4° ANNO
Lingua e letteratura Italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 2 2 2
Storia 1 1 2 2 2
Geografia 1 1
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed Economia 2 2
Educazione Civica
Scienze integrate (Fisica/Chimica/Biologia) 4(2) 4(2)
Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 2  

2

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 2 2
Laboratori tecnologici ed esercitazioni 6 6 4 4 5
Tecnologie meccaniche e applicazioni 5 (4) 5 (2) 3 (2)
Tecnologie elettrico-elettroniche e applicazioni 4 (2) 4 (2) 3 (2)
Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione 5 (2) 7 (2)
Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione e di diagnostica 5 (4)
Scienze Motorie Sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica/Attività alternative 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali per anno di corso 32 32 32 32 32

Orario delle classi

Libri di testo

Libri di testo classi Prime - Seconde - Terze - Quarte - Quinte

3MATA

pdf - 24 kb

4MATA

pdf - 24 kb

5MATA

pdf - 24 kb

Documenti

Documento 15 maggio San Giorgio

Nel documento si trovano informazioni sulla classe
Skip to content